Cosa è una hall of fame nel mondo dei graffiti?

Street Art
on
14 Marzo 2019

Nel corso degli anni all’interno del mondo dei graffiti si è sviluppato un gergo molto specifico e di nicchia. Quasi sempre si tratta di parole di origine inglese come ad esempio “hall of fame”.

Cosa indica il termine hall of fame?

Una hall of fame, spesso anche descritta come wall of fame, è un luogo dove molto spesso è possibile leggere la storia dei graffiti di una determinata città.

Hall-of-fame
Una Hall of fame molo eccentrica

Solitamente si tratta di muri o viadotti, lunghi centinaia di metri, dove i king (I writers più famosi e con maggior esperienza) hanno lasciato nel tempo la propria tag oppure punti di ritrovo e luogo di svago per le crew.

Un errore che spesso viene fatto è quello di considerare qualsiasi muro con una serie di tag “hall of fame”, ma si tratta di un errore: l’ambiente riconosce come tali solo quei luoghi realmente importanti per una crew o dove la qualità dei graffiti è alta.

Ma come sono nate le hall of fame?

La prima risale al 1908: New York, East Harlmen (E dove altrimenti?), Sting Ray ebbe l’idea di creare un luogo dove chiunque potesse mostrare le proprie capacità

East-Harlem-Hall-Of-Fame
La Hall of fame di East Harlem (Manhattan)

Ed in Europa abbiamo hall of fame?

Ma certo che sì. Purtroppo la più storica, quella in Dachauer Strasse a Monaco di Baviera è andata perduta, distrutta nel 1989.

East-Side-Gallery-Berlin
East Side Gallery di Berlino

In ogni città è comunque possibile trovare una hall of fame, ma le più famose oggi in Europa sono la East Side Gallery di Berlino e la Aerosol-Arena di Magdeburg

Aersolo-Arena-Magdeburg
Aerosol Arena di Magdeburgo – La hall of fame più importante in Europa
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

disagian
MIlano

Ciao sono Gianluigi, ma la gente persiste nel chiamarmi Gianluca. Ho sempre viaggiato con l'obiettivo di farlo per passione e non per lavoro. Mi muovo alla ricerca di street art e bevo caffè nelle zone più urban delle città. Ho anche qualche match su Tinder, ma non ho ancora imparato ad utilizzarlo bene.