Street Art e Graffiti: la differenza

Street Art
on
1 Dicembre 2018

Una delle domanda che mi viene fatta più spesso dalle persone che si avvicinano a questo mondo è “quale è la differenza tra graffiti e street art?

Premesso che non sono un professionista del settore o un esperto con anni di esperienza alle spalle, l’unica cosa che posso permettermi di fare è provare a spiegare, a parole mie e secondo la mia modesta opinione, quale sia la differenza tra questi due movimenti così lontanamente simili.

Partiamo da queste parole

i graffiti sono brutti e sporcano mentre la street art è bella e riqualifica le zone

Libertà di espressione a parte, queste parole sono sintomo di un’ignoranza chiara in materia.

differenza-tra-graffiti-e-street-art---street-art
Street Art sui muri di Birmingham, United Kingdom

Street Art vs Graffiti

Penso sia fondamentale chiarire, come primo concetto, il background alle spalle dei due movimenti: il Graffiti Writing, che in italiano è tradotto in graffitismo, nasce come movimento culturale e manifestazione sociale, solitamente legato ad un sentimento di protesta; la Street Art è un’evoluzione di quel movimento che sta diventando sempre più una merce vendibile e scambiabile.

Ecco un’altra cosa che differenza i due movimenti: la persona. Nel Graffti Writing si parla di Writer mentre nella Street Art si utilizza la parola Artista: penso si tratti sempre di artisti, ma anche se writer sembra quasi minimizzare la persona, in realtà secondo me è un termine più figo.

differenza-tra-graffiti-e-street-art---graffiti
Graffiti a Melbourne – Everything has beauty but not everyone can see it

Non dimentichiamo che l’ambiente in cui nascono e si sviluppano i due è diverso: il writer nasce in strada, sviluppa il proprio stile sui muri della città e lo fa di nascosto, per non essere visto poichè ciò che fa è illegale e solitamente lavora in crew o ne fa parte; lo Street Artist nasce in studio molte volte, perfeziona la propria tecnica in ambienti sicuri e successivamente si sposta sui muri, ma alla luce del sole in maniera legale.

Come ho detto prima, i writer sono sfuggenti e si nascondono, infatti la cultura del Graffiti Writing è legata alle tags e alle letters, mentre la Street Art è sempre più caratterizzata da produzioni artistiche elaborate, soggetti reali o puramente astratti e natura.

differenza-tra-graffiti-e-street-art---underground
Il mondo underground dei graffiti

Graffiti vs Street Art: il messaggio

Consideriamo anche il messaggio che i due movimenti vogliono lasciare: il Graffiti Writing, con le tags, vuole marcare un territorio ed inviare un messaggio, ma al Writer non interessa che questo arrivi al di fuori del suo mondo; la Street Art, con le sue varie forme (Stencil, Sticker…), cerca di smuovere la coscienza delle persone e di frequente è lo Street Artist a spiegare il significato della propria opera.

Pensaci un attimo: sarà per questo motivo che molto considerano i graffiti orribili, ma tutti considerano la street art arte?

differenza-tra-graffiti-e-street-art---street-art-2
Il famoso wall di Tristan Eaton dedcato a Audrey Hepburn a New York

In breve, secondo me, sia il Graffiti Wrtiting che la Street Art sono espressioni di artisti che hanno un grande obiettivo nella vita: lasciare un segno sulla Terra ed essere ricordati, ma se dovessi riassumere in una frase la differenza tra graffiti e street art, direi che:

La Street Art altro non è che la gentrificazione di quel movimento nato 50 anni fa e chiamato Graffiti Writing

Ci tengo a dire che le mie sono parole frutto di idee, letture e ricerche fatte negli anni: non penso che un movimento sia meglio dell’altro, ma trovo giusto cercare di spiegare, a chi magari se lo domanda ancora, la differenza tra i due movimenti

TAGS
RELATED POSTS
disagian
MIlano

Ciao sono Gianluigi, ma la gente persiste nel chiamarmi Gianluca. Ho sempre viaggiato con l'obiettivo di farlo per passione e non per lavoro. Mi muovo alla ricerca di street art e bevo caffè nelle zone più urban delle città. Ho anche qualche match su Tinder, ma non ho ancora imparato ad utilizzarlo bene.