Alicante street art: guida alternativa alla città - disagian

Alicante street art: guida alternativa alla città

Urban Travel Blogger
on
4 Giugno 2022

Alicante è stata una sorpresa inaspettata: sapevo che non mi avrebbe deluso, ma non pensavo che avrei trovato così tanto lettering sparso all’interno della città.

Writing e street art ad Alicante si mescolano perfettamente con il paesaggio urbano, quello tipico delle cittadine spagnole che si affacciano sul mare, un mix tra vecchio e “finto nuovo” insomma.

Ecco quindi i luoghi che non devi perdere se hai intenzione di visitare Alicante in maniera alternativa e vuoi crearti un itinerario per vedere una Alicante urbana.

Alicante Street Art

Alicante è una città in cui è più facile incrociare grandi opere di writing e lettering piuttosto che opere di street art. La cosa interessante è che da oltre 15 anni i muri della città sono dipinti da artisti e quindi alcuni rappresentano un vero pezzo di storia: osservandoli si può capire il passaggio che ha portato i writer ad avvicinarsi sempre più al concetto di street art.

Street Art Alicante: Barrio de San Antòn

La maggior parte dei muri di Alicante si trovano nel barrio di San Antòn: un’isola di cemento che negli anni è andata degradandosi e che grazie ad una serie di interventi artistici, anche comunitari, ha iniziato a svoltare pagina.

Secondo me sono due i muri da non perdere: il primo è quello di Toni Cuatrero, in Calle Paraiso 26 poichè le forme e colori utilizzati sono pazzeschi, il secondo è invece quello dell’associazione Porrate San Anton, in Plaza del Hospital Viejo, poiché secondo me è il simbolo della storia del writing e della street art del barrio.

Altri muri interessanti si trovano in Calle Sevilla 8 (Lusi Demano ed Elias Taño), Calle Nueva Alta 33 (Hugo Daspone), Calle de la Esperanza (Maria Maraña), Calle Paraiso 101 (Iris Serrano) e Calle Pozo 75 (Manolo Mesa)… più altri sparsi per il Barrio che potrai trovare camminando e guardandoti attorno.

SFHIR presso il Centro Medico HLA

Uno dei muri più recenti e belli di Alicante si trova presso il Centro Medico HLA (Inserire indirizzo Vistahermosa 76 su google maps).

Si tratta di un muro di SFHIR, spagnolo noto anche in Italia per alcuni suoi muri, che nei suoi muri spesso utilizza diversi materiali e mescola forme, colori e stili.

SFHIR-Alicante

Paste Up e Stencil in giro per Alicante

Oltre ai muri sopra citati, ci sono diversi paste up e stencil in giro per i quartieri di Alicante e principalmente gli artisti che potrai incontrare sono Salvador Gomez e Figue.

Alicante Graffiti Writing

Alicante non è però solo street art: sono davvero tanti i muri dedicati al writing in questa città. Si tratta di una città in cui il sole picchia nella maggior parte dell’anno quindi i muri sono spesso rovinati ed il colore tende a sbiadirsi velocemente, però ci sono diversi writer che settimanalmente eseguono nuovi lavori, uno di questi è Rudi Hernandez.

Graffiti Alicante: il barrio Campoamor

Dalla mia esperienza, oltre a San Anton, è il barrio Campoamor il più interessante quando si parla di arte urbana: qui si trovano diverse hall of fame dove è possibile vedere dei pezzi veramente di alto livello.

La via da inserire nel tuo itinerario alla ricerca di writing ad Alicante è Calle Primitivo Perez: troverai un’intera parete di circa 200 metri piena di graffiti. Fai attenzione poiché anche nei vicoli iniziali e finali potrai trovare arte urbana.

Posso dire che tra i muri del quartiere più o meno si riescono a riconoscere tutti i vari stili di writing: dal wildstyle allo stampatello, ed anche alcuni puppet.

Come ho anticipato qualche riga sopra, purtroppo uno dei problemi della città è il sole che danneggia la vernice, l’intonaco ed opacizza i colori, come in questi casi.

Alicante-Graffiti-5

Alicante-Graffiti-6

Writing in giro per la città

Come nella maggior parte delle città spagnole, basta camminare un po’ per i quartieri meno turistici per accorgersi di come i graffiti convivano perfettamente con l’ambiente urbano e forse lo rendano ancora più interessante.

Prendi il tempo necessario, magari sbaglia qualche via (senza esagerare chiaramente) e guardati attorno, potrai trovare delle piccole perle, come queste che ti mostro sotto.

TAGS
RELATED POSTS
disagian
MIlano

Ciao sono Gianluigi, ma per qualche motivo la gente mi chiama Gianluca. Viaggio alla ricerca di street art e graffiti, bevo caffè e birre nelle zone più urbane delle città e ti racconto tutto questo sembrando un vero professionista. Odio le candele e non credo negli ombrelli, ma la sintesi della mia vita disagiata è il fatto che mi piacciono le mele, ma sono allergico alle mele.

Iscrivi alla newsletter!
Consigli su cosa leggere, cosa vedere, dove viaggiare ed un piccolo resoconto su ciò che è successo nel mondo dell'arte urbana. Una volta al mese, se mi ricordo
ISCRIVITI
Cliccando su ISCRIVITI accetti di ricevere la newsletter di disagian (Leggi l'informativa completa)
No, grazie
Newsletterismi?
Se ami la street art, fidati, ne vale la pena!
ISCRIVITI
Cliccando su ISCRIVITI accetti di ricevere la newsletter di disagian (Leggi l'informativa completa)
No, grazie