Urban Nation Berlino: un museo alternativo - disagian

Urban Nation Berlino: un museo alternativo

Urban Travel Blogger
on
26 Giugno 2022

L’Urban Nation di Berlino è una tappa da aggiungere subito al tuo itinerario se ti stai organizzando un viaggio nella capitale tedesca. Anche se è sempre complicato accostare l’arte urbana ai musei, secondo me l’Urban Nation è una soluzione veramente interessante poiché non manca di rispetto in nessun modo al movimento artistico del writing e della street art, ma anzi, ne valorizza la storia e gli aspetti più importanti.

Urban Nation Berlin: di cosa si tratta

Il museo urbano più importante d’Europa si trova nel quartiere Schöneberg di Berlino, facilmente raggiungibile in metropolitana.

Si tratta di un palazzo che si sviluppa ad angolo di una delle principali vie del quartiere e si estende su 5 piani.

Al suo interno si trovano gli spazi espositivi che nel tempo possono mutare: non solo nei contenuti, ma anche nelle forme poiché costituiti da pannelli rimuovibili.

Oltre a questo, è presente un bellissimo spazio contenente una serie di libri donati da Martha Cooper all’Urban Nation che danno vita ad una vera e propria mini biblioteca dedicata al writing ed alla sua storia.

Sono presenti infine spazi dedicati agli artisti, spesso invitati per residenze artistiche, ma anche laboratori strutturati per shoot fotografici, eventi e corsi di formazione.

L’esterno dell’edificio è un’opera di arte urbana in continuo cambiamento: a turno degli artisti di fama internazionale sono invitati a lavorare sulle facciate creando delle opere che modificano il paesaggio urbano rendendolo meno grigio.

Urban-Nation-Stanza-Foto-Artisti-Martha-Cooper

Museo dei graffiti Berlino: ha senso?

Questa è una domanda che spesso ci si pone: ha senso trasportare street art e writing all’interno di un museo. La risposta principalmente è NO, poiché l’arte urbana si chiama in questo modo proprio perché comunica alle persone attraverso il paesaggio urbano; eliminandola da quel contesto e trasportandola all’interno di un edificio e quindi di un museo si perde quella potenza comunicativa che è alla base dell’arte urbana.

L’Urban Nation, però, non si pone in questo modo: in realtà lo spazio espositivo di Berlino cerca di rendere omaggio alla storia del writing e della street art, raccontandone i passaggi e cercando di coinvolgere l’osservatore. Non si tratta di un luogo dove poter ammirare opere di artisti estratte dal proprio contesto, come purtroppo accade sempre di più nelle mostre che vanno tanto di moda ultimamente.

Urban-Nation-Berlino-EINE

Che cosa è Urban Nation?

Urban Nation si potrebbe definire come una rete internazionale di artisti.

Questa “organizzazione” dal 2013 è attiva sul territorio berlinese invitando artisti da tutto il mondo in città: l’obiettivo di Urban Nation è da sempre quello di condividere e diffondere l’arte urbana contemporanea (UCA) ed il miglior modo per farlo è trovando spazi tra le vie di Berlino su cui lavorare.

Il museo di arte urbana contemporanea è parte di un percorso che è iniziato quindi quasi 10 anni fa e che ha permesso a Berlino di diventare una delle città europee più importanti quando si parla di street art e writing. Sono tantissimi gli artisti ad essere passati da Berlino o ad avere ancora un proprio muro in città come ad esempio EINE, BORDALO, ALICE PASQUINI, ICY&SOT, VHILS.. e tanti altri; piccola curiosità: sulla facciata si trova anche uno dei mostriciattoli più grandi installati da INVADERS.

Senza dimenticare la 1UP crew che fa sede proprio a Berlino.

La mia visita all’Urban Nation

Inutile dire che da quando è stato aperto (estate 2017) non vedevo l’ora di poter passare un po’ di tempo in questo museo e ci sono riuscito nel 2022, finalmente.

Il museo non è grandissimo, la visita può durare dai 20 ai 30 minuti, se poi sei una persona come me, che guarda ogni singola foto e legge ogni singola didascalia, puoi arrivare anche a due ore.

Durante la mia visita era attiva l’esposizione dedicata a Martha Cooper e la sua storia: ho avuto modo di vedere alcune fotografie inedite, dei libri introvabili ed anche tutta una serie di regali che wirter ed artisti le hanno fatto nel tempo… assurdo.

C’è anche una stanza piena di tag dove poter lasciare la propria, clamorosa!

Urban-Nation-Mostra-Martha-Cooper

Urban Nation Berlino come arrivare e costi

Raggiungere l’Urban Nation di Berlino è semplice: prendi la metro e scendi alla fermata Nollendorfplatz (vanno bene la U1, U2, U3, U4, U12) e non potrai non vederlo visto che le sue pareti sono delle vere e proprie opere di arte urbana.

Spesso la visita è gratuita, ma quando sono presenti esposizioni specifiche potrebbe esserci una fee minima da pagare, quindi ti consiglio di guardare sempre il sito per essere sicur* al 100% https://urban-nation.com/

TAGS
RELATED POSTS
disagian
MIlano

Ciao sono Gianluigi, ma per qualche motivo la gente mi chiama Gianluca. Viaggio alla ricerca di street art e graffiti, bevo caffè e birre nelle zone più urbane delle città e ti racconto tutto questo sembrando un vero professionista. Odio le candele e non credo negli ombrelli, ma la sintesi della mia vita disagiata è il fatto che mi piacciono le mele, ma sono allergico alle mele.

Iscrivi alla newsletter!
Consigli su cosa leggere, cosa vedere, dove viaggiare ed un piccolo resoconto su ciò che è successo nel mondo dell'arte urbana. Una volta al mese, se mi ricordo
ISCRIVITI
Cliccando su ISCRIVITI accetti di ricevere la newsletter di disagian (Leggi l'informativa completa)
No, grazie
Newsletterismi?
Se ami la street art, fidati, ne vale la pena!
ISCRIVITI
Cliccando su ISCRIVITI accetti di ricevere la newsletter di disagian (Leggi l'informativa completa)
No, grazie